Tre metri sopra il cielo è un romanzo per ragazzi scritto da Federico Moccia. Di questo romanzo è basato anche il film.

Il libro narra la storia di due ragazzi: Babi Gervasi e Step, ovvero Stefano Mancini. Essi sono molto diversi tra loro. Babi è una ragazza semplice e quasi perfetta, frequenta una scuola privata molto prestigiosa, la Falconieri. Step, invece, è un ragazzo scontroso e prepotente, con molti problemi nel suo passato.

All’uscita da scuola, Babi e la sua amica Pallina incontrano Step e il suo amico Pollo.

In seguito si incontreranno di nuovo in circostanze particolari. Pallina e Pollo si scopriranno innamorati e decidono di fidanzarsi, mentre tra Step e Babi ci sono diversi litigi che, con l’aiuto di Pallina, si concluderanno con l’inizio di una storia d’amore anche tra loro due.

Ciò crea molti problemi a Babi con sua madre, che disapprova la loro relazione perchè giudica Step un ragazzo pericoloso e non adatto per sua figlia.

La storia si conclude con la morte di Pollo per colpa di un incidente in moto. Come se non bastasse, Babi lascia Step e, quest’ultimo, parte per l’America per ritrovare se stesso.

E’ stato scritto con un linguaggio moderno, facile da capire e poco impegnativo per la lettura. La storia, però, è un po’ tipico perchè l’argomento è utilizzato da molti autori di romanzi: il ragazzo violento che si innamora di una ragazza perbene.

E’ consigliato perchè permette ai lettori di identificarsi nei personaggi di questa vicenda, essendo problematiche che ancora oggi accadono.