Tutti gli articoli di DaemonGood

[Musica]Top 500 Songs – Rolling Stone Magazine

Di recente l’autorevole rivista sulla musica Rolling Stone  ha stilato una classifica speciale, le 500 migliori canzoni di tutti i tempi. Per tenere bene in mente quali siano i pezzi più importanti degli ultimi 50 anni.

La lista è stata curata da Jay-Z  “Una canzone, quando è grande, non deve dimostrare di esserlo. Semplicemente lo è”La classifica è stata stilata in maniera scientifica: Rolling Stone USA ha chiesto infatti ad un super panel di 162 fra artisti, produttori, executive dello showbiz musicale e giornalisti di scegliere le migliori canzoni di tutti i tempi.

Vi elenco i primi 100 classificati:

1. Like a Rolling Stone, Bob dylan
2. (I Can’t Get No) Satisfaction, The Rolling Stones
3. Imagine, John lennon
4. What’s Going On, Marvin Gaye
5. Respect, Aretha franklin
6. Good Vibrations, The Beach Boys
7. Johnny B. Goode, Chuck berry
8. Hey Jude, The beatles
9. Smells Like Teen Spirit, Nirvana
10. What’d I Say, Ray charles
11. My Generation, The who
12. A Change Is Gonna Come, Sam Cooke
13. Yesterday, The beatles
14. Blowin’ in the Wind, Bob dylan
15. London?Calling, The clash
16. I Want to Hold Your Hand, The beatles
17. Purple Haze, Jimi hendrix
18. Maybellene, Chuck berry
19. Hound Dog, Elvis presley
20. Let It Be, The beatles
21. Born to Run, Bruce springsteen
22. Be My Baby, The Ronettes
23. In My Life, The beatles
24. People Get Ready, The Impressions
25. God Only Knows, The Beach Boys
26. (Sittin’ on) the Dock of the Bay, Otis Redding
27. Layla, Derek and the Dominos
28. A Day in the Life, The beatles
29. Help!, The beatles
30. I Walk The Line, Johnny cash
31. Stairway to Heaven, Led zeppelin
32. Sympathy for the Devil, The Rolling Stones
33. River Deep – Mountain High, Ike and Tina Turner
34. You’ve Lost That Lovin’ Feelin’, The Righteous Brothers
35. Light My Fire, The doors
36. One, U2
37. No Woman, No Cry, Bob Marley e The Wailers
38. Gimme Shelter, The Rolling Stones
39. That’ll Be the Day, Buddy Holly and The Crickets
40. Dancing in the Street, Martha and The Vandellas
41. The Weight, The Band
42. Waterloo Sunset, The Kinks
43. Tutti-Frutti, Little Richard
44. Georgia on My Mind, Ray charles
45. Heartbreak Hotel, Elvis presley
46. Heroes, David bowie
47. All Along the Watchtower, Jimi hendrix
48. Bridge over Troubled Water, Simon and Garfunkel
49. Hotel California, The eagles
50. The Tracks of My Tears, Smokey Robinson and the Miracles
51. The Message, Grandmaster Flash and the Furious Five
52. When Doves Cry, Prince
53. When a Man Loves a Woman, Percy Sledge
54. Louie Louie, The Kingsmen
55. Long Tall Sally, Little Richard
56. Anarchy in the U.K., Sex pistols
57. Whiter Shade of Pale, Procol Harum
58. Billie Jean, Michael jackson
59. The Times They Are A-Changin’, Bob dylan
60. Let’s Stay Together, Al Green
61. Whole Lotta Shakin’ Going On, Jerry Lee Lewis
62. Bo Diddley, Bo Diddley
63. For What It’s Worth, Buffalo springfield
64. She Loves You, The beatles
65. Sunshine of Your, Love Cream
66. Redemption Song, Bob Marley and The Wailers
67. Jailhouse Rock, Elvis presley
68. Tangled up in Blue, Bob dylan
69. Crying, Roy orbison
70. Walk on By, Dionne Warwick
71. Papa’s Got a Brand New Bag, James Brown
72. California Girls, The Beach Boys
73. Superstition, Stevie wonder
74. Summertime Blues, Eddie Cochran
75. Whole Lotta Love, Led zeppelin
76. Strawberry Fields Forever, The beatles
77. Mystery Train, Elvis presley
78. I Got You (I Feel Good), James Brown
79. Mr. Tambourine Man, The Byrds
80. You Really Got Me, The Kinks
81. I Heard It Through the Grapevine, Marvin Gaye
82. Blueberry Hill, Fats Domino
83. Norwegian Wood (This Bird Has Flown), The beatles
84. Every Breath You Take, The Police
85. Crazy, Patsy Cline
86. Thunder Road, Bruce springsteen
87. Ring of Fire, Johnny cash
88. My Girl, The temptations
89. California Dreamin’, The Mamas and The Papas
90. In the Still of the Night, The Five Satins
91. Suspicious Minds, Elvis presley
92. Blitzkrieg Bop, Ramones
93. I Still Haven’t Found What I’m Looking For, U2
94. Good Golly, Miss Molly, Little Richard
95. Blue Suede Shoes, Carl Perkins
96. Great Balls of Fire, Jerry Lee Lewis
97. Roll over Beethoven, Chuck berry
98. Love and Happiness, Al Green
99. Fortunate Son, Creedence Clearwater Revival
100. Crazy, Gnarls Barkley

Ditemi cosa ne pensate e se aggiungereste altri artisti , dato che mancano gli artisti italiani, e soprattutto tra questi primi cento leggo Gnarls Barkley, Michael jackson, ma non ci sono i Radiohead, Peral Jam, Ben Harper e molti altri! Certo è una questione di gusto…

Ditemi il vostro parere!

Fonte: rollingstonemagazine.it

Metodi per smettere di fumare

Vi allego un articolo dove indicano dei metodi per smettere di fumare :

A cura dell’erborista Cortiana Graziano

Il fumo è dannoso. Non è però corretto condannare a spada tratta chi fuma; il fumo ha radici antichissime nella cultura e nella tradizione di molti popoli ed è carico di significati simbolici molto profondi che non sono da rifiutare: vanno interpretati per comprendere a fondo la persona che si ha davanti. Se è vero che il fumo provoca danni ben documentati, è anche vero che il fumo può essere utile a scaricare gli stress personali e spesso può essere preferibile il danno della sigaretta a quello dello stress.

Il fumatore deve riuscire a dimostrare a se stesso che non è dipendente dal fumo. E’ possibile che per diventare adulti e maturi (smettendo di aver bisogno della gratificazione orale del fumo) ci voglia più tempo del previsto e non sempre ci si riesca, come testimoniano purtroppo le spropositate quantità di psicofarmaci che il mondo consuma giornalmente, ma la possibilità di dimostrare a se stessi la non dipendenza dal fumo, cioè riuscire per esempio a fare una giornata completa di astensione, può già essere uno stimolo enorme per avere fiducia nelle proprie possibilità.

Si tenga presente che cercare di crearsi dei sensi di colpa per il fumo, provoca solo un danno peggiore: bisogna accettarsi così come si è, fumatori o non fumatori e volersi bene. A quel punto, anche decidere di imporre la propria volontà su se stessi per tempi lunghi è sicuramente più facile.
L’impegno per un giorno … la formula potrebbe essere “IO SONO CAPACE DI IMPORRE LA MIA VOLONTA’ PER 24 ORE”. Ripetersi questa frase è di notevole aiuto, ma non si commetta l’errore di pensare che non si fumerà più. Bisogna essere certi che dopo 24 ore si riprenderà a fumare. Se le sensazioni di benessere ed indipendenza provate dopo un giorno saranno state piacevoli, si potrà ripetere l’esperimento, ma non si scelgano mai obiettivi che pongano la loro realizzazione oltre le 24 ore (questo tipo di meccanismo è attuabile in tutte le dipendenze psichiche da una sostanza).

Abbiamo a disposizione alcuni aiuti:
Plantago major TM è nota infatti come la pianta che provoca disaffezione al fumo. Si usa per spennellature locali sulle gengive, oppure per assunzione di 6/7 gocce per 5/6 volte al giorno; prima di deglutire la tintura pura, la si faccia girare un poco all’interno della bocca.

Si può usare Avena sativa TM che aiuta anch’essa nella disaffezione dal fumo e dall’alcool, in quanto tonica nervina, antidepressiva, sedativa, tonica cardiaca, nella dose di 50 gocce per 3 volte al giorno in poca acqua prima dei pasti, tenendola sempre un po’ in bocca prima di deglutire.

Possono essere associati i Gemmo derivato (MG1D) di Carpinus betulus, che hanno un organotropismo sulla rinofaringe, trachea e mucose respiratorie e Corylus avellana MG1D, con proprietà di restaurazione dell’elasticità polmonare, utili pertanto nell’enfisema e nella sclerosi polmonare.
Il Viburnum lontana MG1DH esercita un’azione modulatrice e sedativa sul sistema neurovegetativo polmonare, inibendo lo spasmo bronchiolare ed è quindi indicato nelle forme asmatiche ad eziologia diversa e nelle sindromi dispneiche asmatiformi.
Si può anche associare lo sciroppo Fito Tabacum che è una miscela di Plantago, Crataegus, Tabacum e China: la sua azione consente di ridurre o eliminare quei sintomi transitori che compaiono spesso quando si smette di fumare, come giramenti di testa, sudori, taticardia, gonfiori addominali o altro. Se ne usano 2/3 cucchiai al giorno per tutto il tempo necessario.

Gran parte dei danni del fumo possono essere compensati, almeno in parte, con dei cicli di trattamenti (un mese si ed uno no) antidegenetrici, come ad esempio miscele di oligoelementi quali lo Zinco, il Rame, il Manganese, il Selenio, vitamine A – E – C.

Chi subisce i danni del fumo sottoforma di diminuita resistenza alle infezioni delle vie respiratorie, dovrà seguire un trattamento sempre con oligoelementi tipo miscele di rame, Magnesio, Manganese, Zinco, Oro, Argento, Propoli, Olii essenziali (Cajeput, Eucalipto, Tea tree ecc) quale lo sciroppo di Père Michel della M’AMO e/o le gocce Stoddard n° 27.

Ogni sigaretta consuma circa 25 mg di vitamina C dell’organismo; chi fuma un pacchetto al giorno “si brucia” quindi i suoi 500 mg di vitamina C. Chi fuma e non compensa questa perdita con un’idonea assunzione giornaliera di vitamina C perde un’altra buona possibilità per dimostrare a se stesso di amarsi almeno un po’.

Utilissima anche la Spirulina, un’alga di acqua dolce ricchissima di Betacarotene, vitamina B12, amminoacidi, minerali ecc: un pasto completo a cui manca solo la vitamina C.

Essendoci sempre una forte componente ansiosa/nervosa è consigliabile comunque associare dei cocktail di piante e/o oligominerali per regolare il sistema neuropsichico, come ad esempio la miscela Bioligophyt Iperico che oltre alla pianta suddetta contiene Manganese, Cobalto, Litio, Potassio, Fosfor, Magnesio, Zinco e/o il complesso Stoddard n° 15. Da non scordare i Fiori di Bach che, se pur formulati sempre ad personam, in generale i più usati sono Walnut, Cherry plum, Larch …

Nota:
Sono stati citati dei prodotti specifici, perché quelli testati con successo dall’omeopata; ce ne possono essere tanti altri, altrettanto efficaci, con nomi e marche diverse, ma sempre sulla linea d’azione incentrata sui fattori fisico, mentale ed emotivo, i tre aspetti che formano l’organismo.

Fonte: smettere-di-fumare.it

[TV] Digitale terrestre

Siamo entrati nell’ era del digitale terrestre o DTT dal termine inglese Digital Terrestrial Television è la televisione terrestre rappresentata in forma digitale.

Molti sono i motivi del passaggio al segnale digitale tra cui la possibilità di avere molti più canali quindi una varietà di programmi maggiori, una qualità di immagine e suono migliore e la possibilità di interagire, e non meno impportante il minore inquinamento elettromagnetico.

E’ possibile ricevere il digitale terrestre tramite un decoder, nelle televisioni di nuova generazione è già integrato ma si puo’ semplicemente collegarlo anche alle nostre vecchie tv, tramite una presa scart. Ci sono molti tipi di decoder di vari prezzi che possono partire da 19 euro in su.

ITALIA – CALENDARIO 2010 – PASSAGGIO AL DIGITALE

AGGIORNAMENTO 9 SETTEMBRE 2010

25 ottobre/26 novembre il Piemonte orientale e la Lombardia (incluse le province di Parma e Piacenza)
27 novembre/2 dicembre l’Emilia Romagna
30 novembre/10 dicembre il Veneto (incluse le province di Mantova e Pordenone)
3 dicembre/15 dicembre il Friuli Venezia Giulia

Quindi diciamo addio al segnale anologico! benvenuto digitale terrestre.

Sigarette o tabacco trinciato?

Sono sempre di più, soprattutto tra i giovani, gli italiani che scelgono di fumare tabacco trinciato invece di comprare le tradizionali sigarette confezionate.

Questo per vari motivi tra i quali: una spesa inferiore e dunque un risparmio, il piacere di “rollarsi una sigaretta o in alternativa usare il macchinino che riempe i tubi di sigaretta vuota e soprattutto il fatto che su fare confezioni i vari produttori inseriscono sull’etichetta la parola “naturale” o “senza additivi”.

Ma è vero che questo tabacco natuare o senza additivi faccia meno male del tabacco usato nelle sigarette tradizionali confezionate?

A quanto pare no! In quanto dovrebbero mettere nelle buste le informazioni sulla certificazione del procedimendo che esclude fertilizzanti chimici.

Ma lasciamo la parola agli esperti:

Il Salvagente e Consumer hanno sottoposto il confronto tra sigarette e tabacco in busta a una serie di esperti del settore. Vincenzo Zagà, pneumologo all’Ausl di Bologna, premette: “Spesso il trinciato viene fumato senza filtro, in molti casi le sigarette fatte in casa sono più zeppe di nicotina di quelle comprate, dunque già da questo punto di vista, gli effetti  sono tutt’altro che minori”. Poi aggiunge: “Il grosso delle sostanze tossiche delle sigarette non viene dal confezionamento in laboratorio, ma è già presente nella fase di coltivazione del tabacco, a causa dei fertilizzanti e del diserbante usato”.

Secondo Zagà, nel tabacco “naturale” è possibile che ci siano meno, o non ci siano affatto, additivi come la liquirizia o il mentolo. Ma il problema rimane: praticamente tutte le coltivazioni usano i polifosfati come fertilizzante. “Questa sostanza – spiega lo specialista – quando viene bruciata a circa 960 gradi, che è proprio il calore sviluppato da una sigaretta accesa, si trasforma in polonio, sostanza radioattiva.

Essendo in stato gassoso, questo viene inalato da chi fuma. E si deposita nell’apparato polmonare anche per 138 giorni”. I giovani che hanno polmoni ancora abbastanza buoni riescono a eliminarlo facilmente. Ma nei casi di bronchite, l’operazione è più difficile. Una persona che fuma tutta la vita si troverà ad avere una intossicazione cronica da radioattività, tanto più grave quanto più grave è la sua patologia bronchiale.

Rincara la dose, puntando su un altro aspetto, Giuseppe Di Maria, della Società italiana di medicina respiratoria: “Sono i prodotti della combustione presenti nel fumo (in particolare il catrame che si forma dalla combustione del tabacco, della cellulosa e di altri prodotti naturali) ad aggredire, quando inalati, i delicati elementi cellulari che tappezzano le nostre vie aeree. Quindi – conclude Di Maria – quella delle ‘sigarette naturali’ prive di additivi e sostanze chimiche che sarebbero per questo meno nocive per la salute di chi le fuma è una colossale fandonia, priva di qualsiasi fondamento scientifico e inventata, seguendo il solito copione delle logiche del profitto, per raggirare i fumatori e i potenziali fumatori”.

A questo punto la soluzione migliore è SMETTERE DI FUMARE, si risparmia, non si puzza e soprattutto ne guadagnamo in salute!

[Android] Skype

È da poco uscita la versione di Skype per i terminali che montano l’OS Android.

L’ applicazione VoIP per chiamare da tutto il mondo via 3G o Wifi e per messaggiare con il client IM è stata diffusa ufficialmente sul Market nelle sue funzionalità complete.

Scatta la corsa al download, ovviamente gratuito.

Bisogna avere uno smartphone Android con OS Android 2.1. E già si segnalano i primi problemi di compatibilità, ad esempio con Samsung Galaxy S!

[Windows] Installazione Live Messenger 2011

Da poco è uscito Essential 2011 il nuovo client per messaggistica della windows, in poche parole il nuovo msn 2011.

Ecco i programmi compresi nella suite:

  • Messenger
  • Mail
  • Writer
  • Raccolta Foto
  • Movie Maker
  • Mesh
  • Messenger Companion
  • Bing Bar
  • Family Safety

Naturalmente ci dà la possibilità di installare solo i programmi che vogliamo usando la procedura personalizzata.

Le novità sono la nuova funzione Social che ti consente di interagire con i tuoi amici come su un social network , videoconversazioni in hd, in più è possibile installarlo anche sull’iphone.

I requisiti per l’installazione di Windows Live Essentials sono i seguenti:

  • Sistema operativo: Windows XP con Service Pack 2 (soltanto l’edizione a 32 bit), Windows Vista (edizioni a 32 bit o a 64 bit), Windows 7 (edizioni a 32 bit o a 64 bit) o Windows Server 2008. Nota: Windows Live Movie Maker e la funzione di presentazione di Raccolto foto di Windows Live non sono supportate in Windows XP.
  • Processore: 1 GHz o superiore per Windows 7 o Windows Vista; 800 MHz o superiore per Windows XP.
  • Memoria: 512 MB di RAM per Windows 7 o Windows Vista; 128 MB (almeno 256 MB consigliati) per Windows XP.
  • Risoluzione: minimo 1024 x 768
  • Connessione a Internet: La funzionalità Internet richiede una connessione remota o a banda larga (fornita separatamente). Potrebbero essere addebitati i costi per le connessioni locali o internazionali.
  • Browser: Per Windows Live Toolbar occorre Internet Explorer 6, Internet Explorer 7 o Internet Explorer 8.

Scheda grafica o video: Windows Live Movie Maker richiede una scheda video che supporti DirectX 9 o versione successiva e Shader Model 2 o versione successiva.

INSTALLAZIONE:

Per installare MSN 2011 bisogna andare sul sito messenger.it e scaricarsi l’eseguibile, abbiamo notato che non a tutti riesce l’installazzione, restituendo un errore di connessione dopo un po’ (). Niente paura, basta scaricarsi l’eseguibile che installa il nuovo MSN 2011 offline, da qui: http://g.live.com/1rewlive4-all/it/wlsetup-all.exe ed il gioco è fatto!

Buon MSN 2011 a tutti!

[Client IRC] Tux`Script

Il Tux`Script è uno script fatto per il mirc 6.35, sviluppato da MyWay con la collaborazione di tutto lo staff di Chatt-Gratis.net in particolar modo da ^DaemonGood^ che ha curato tutta la parte della grafica.
Come detto è un client per windows che consente di chattare sulle chat IRC, a differenza delle solite webChat che usano java, il Mirc ci dà la possibilità di avere vari comandi e funzioni in più.
Essendo un programma molto personalizzabile vi proproniamo appunto il nostro script con varie funzioni e dedicato al famoso pinguino Tux, logo di Linux.

Lo script risulta molto leggero e veloce con una bella gestione dei temi direttamente dai popups (ogni tema ha come nome il nick dei moderatori di ChatGratis).
Le funzioni che ha a disposizione il Tux`Script sono :
Gestione dei nick
Gestione Away
Appunti
Gestione Acronimi
Gestione psyBNC
Protezioni
Jukebox
Radio Player
Ed altro ancora, potete visionare una guida piu completa qui : GUIDA Tux`Script

Per scaricarlo invece qui: http://www.iamthetux.altervista.org/mirc.exe
Buon divertimento nei nostri canali!

[Android Market] 80.000 applicazioni superate

Il market di Android continua a sfornare nuove applicazioni, sono arrivati a superare le 80.000 apllicazioni anche se siamo ancora lontani dall’App Store che conta circa 200.000 applicazioni.
Ma Android sta lavorando molto bene sia per l’OS che per le varie applicazioni, infatti hanno previsto di arrivare alle 100.000 applicazioni entro la fine dell’anno.
Vediamo se riescono ad arrivarci, intanto vi lascio un elenco delle applicazioni piu’ interessanti:

AndChat: Ottimo client gratuito per IRC
Barcode scanner: scarica programmi dal market fotografando il loro codice a barre.
Astro: fantastico task manager
APN Italy: configurare automaticamente l’apn del web/mms a seconda del vostro gestore telefonico
Scopa: gioco della scopa
Androzip: winzip per android.
msn Android: un msn per Acer Liquid molto semplice, senza troppi fronzoli, ma utile al suo scopo
LauncherPro:Ottimo laucher molto fluido e personalizzabile
FotMob 6: Ti permette di seguire la tua squadra di calcio preferita
eBuddy Messenger: Ottimo client per messaggistica istantanea (msn e altro)
My Tracks: registra i percorsi che facciamo camminando o andando in bici
Google Maps:Ottima applicazione per visualizzare mappe, in oltre puoi trovarci Navigation (Beta), Ricerca per voce, La mia posizione, Business annunci, Le direzioni, Traffico, Livelli, Street View,Latitude, Buzz Google
Apps Organizer: Tiene ordinate le nostre applicazioni
Mini Info: Informazioni su batteria, sd e ram
Taskiller: Uccide le varie applicazioni che apriamo in modo di rendere sempre veloce il nostro android
Handcent SMS: Strumento di messaggiastica
Bump: Permette di scambiarsi file facendo scontrare i cellulari
Giornali: Applicazione che ti fa leggere i vari quotidiani
Dolphin Browser HD: Un ottimo Browser
3banana notes: Il miglior programma in assoluto per prendere note!
Sms popup: Comodissima app che visualizza direttamente sul display in stile popup i messaggi non letti.
rock on music player: Player musicale.
Album Art Grabber: Trova le copertine delle tue canzoni e le tagga sui tuoi mp3!
Airplane Mode Wi-Fi Tool: Permette di lasciare attivo il wifi mentre si è in “modalità aereo”.

Ci sarebbe da elencare molte altre applicazioni, ma vi invito a segnalarci le vostre applicazioni Android preferite.

[Aggiornamento Ufficiale] Acer Liquid passa su Android 2.1 Eclair

È uscito finalmente l’aggiornamento ufficiale sul sito dell’Acer per aggiornare il Liquid dalla versione 1.6 di Android alla 2.1 , denominata “Eclair”.
Il pacchetto per aggiornare lo smartphone lo trovate sul sito dell’Acer, nella sezione Drivers/Support, mentre per i possessori del Liquid Vodafone c’è un pacchetto a parte, anch’esso  sul sito Acer, sempre nella medesima sezione.

Android Eclair: Acer Liquid

Tra le varie novità abbiamo le 5 pagine di default, una nuova galleria immagini, una nuova tastiera virtuale, multitouch, sfondi live ed altro ancora.
L’aggiornamento è ufficiale, quindi non invalida la garanzia Acer del terminale, per aggiornare basta scaricare il pacchetto e seguire la guida che troverete all’interno. In pochi  minuti potrete aggiornare il vostro terminale ad Android 2.1.
Per suggerimenti o altro, commentate!