Ormai tutti ci eravamo rassegnati all’idea che il prossimo modello sarebbe uscito (e presentato) dopo l’estate se non addirittura in inverno, ma oggi nuovi e attendibili rumor ci portano nella direzione opposta. Come potete vedere anche nel giro di poco tempo  la rete può dare orientamenti completamente agli antipodi, dopo aver letto una delle versioni, vediamo invece l’altra, che vuole un annuncio più imminente del previsto.

A quanto pare vedremo il prossimo iPhone 4s o iPhone 5 tra pochissimi giorni, già durante la convention per sviluppatori WWDC che si terrà dal 6 al 10 giugno.

Cosa ha cambiato per l’ennesima volta le carte in tavola rispetto alle aspettative e i punti fermi delle ultime settimane? Le solite indiscrezioni, le solite gole profonde? Questa volta no, gli indizi vengono direttamente da Apple stessa che sta facendo pressioni sulle principali testate specializzate su iPhone di vari paesi (inghilterra in primis) affinchè non manchino al WWDC 2011; perchè in quella convention verrà mostrato qualcosa di imperdibile ed importantissimo..

Ora, visto che i temi della conferenza per sviluppatori sono dichiarati da mesi e sono il nuovo iOS 5 e il nuovo Macos X 10.7 Lion, non si capisce il perchè di tanta insistenza e raccomandazioni ad assistere al Keynote (nei confronti di chi non è svilupatore), se non un’imprevista comparsa o addirittura annuncio ufficiale del prossimo iPhone.

Apple vuole tutta la stampa migliore e sta facendo l’appello delle “migliori penne” che scrivono di iPhone e tutto questo ci induce essere nuovamente possibilisti su un nuovo iPhone in tempi brevi.

Come annunciato da Techradar recentemente Stephane RichardCEO di France Telephone (che possiede il marchio Orange) si è lasciato sfuggire alcuni indizi importanti sulla prossima generazione di smartphone di Cupertino, asserendo che Orange stesse studiando insieme ad Apple la possibilità di creare ed impiegare nuove micro SIM card miniaturizzate, nell’intento di guadagnare spazio nei prossimi iPhone.

Non è nemmeno escluso che si possa vedere un iPhone GSM Sim-less cioè senza scheda sim, che verrebbe  integrata direttamente nella circuiteria e verrebbe programmata in fase di attivazione in base all’ operatore scelto dall’utente. Questo creerebbe nuove opportunità di marketing per gli operatori e un risparmio di spazio (da dedicare a nuovi sensori o per ridurre le dimensioni, creando iPhone sempre più sottili e leggeri).

Quest’ultima caratteristica è vista con sospetto dai consumatori perchè limiterebbe ulteriormente l’utente rendendogli impossibile il cambio sim “al volo” ,ma magari potrebbe rivelarsi anche un efficacissimo sistema antifurto con i ladri che si troverebbero solo con un costoso fermacarte in mano..

Ora che il vento è nuovamente cambiato e siamo più possibilisti verso almeno una comparsa del nuovo iPhone 4s, diamo uno sguardo agli ultimi aggiornamenti anche per quanto riguarda le sue caratteristiche.

Il nuovo modello sarà un update, probabilmente anche esteticamente avrà molto in comune con l’attuale iPhone 4, ma la fotocamera sarà migliore in termini di megapixel ed avrà un processore A5 basato su architettura Cortex A9, si pensa che possa essere esattamente come quello impiegato nell’iPad 2, anche se qualcuno sostiene che possa essere un processore Cortex A5 singlecore, mantenendo inalterata la gpu già vista nel nuovo iPad2.

Probabilmente avrà uno schermo LCD Retina display come il modello 2010, che potrebbe essere di 3.7 pollici invece dei 3.5 a cui siamo abituati, questo come affermato in precedenza, porterebbe a una leggera riduzione della densità dei pixel, ma potrebbe donare al nuovo iPhone4s uno schermoedge-to-edge”, ossia senza cornice, privo dei bordi laterali.

Ancora in voga il chipset Qualcomm Gobi per una compatibilità col maggior numero di reti possibili e poterlo lanciare in tutto il mondo nel giro di pochi mesi, con poco scarto tra i vari  gruppi di nazioni.

Sarebbero rimandati al 2012 invece il restyle della linea,che potrebbe accomunare iPhone5iPhone 6 ai nuovi macbook pro 2012 (per i quali si attende un nuovo designnuovi materiali nel giro di un anno circa).

Resta in dubbio per ora la voce riguardante il vetro ricurvo, simile al contour display del rivale Nexus S attuale smartphone portabandiera di Google Android.

Fonte: CellularMagazine.it