Preparati per un’estate 2010 all’insegna della moda e dei tocchi più glamour e sensazionali, ricca di acconciature e di stili pronti a personalizzare al massimo la tua persona.

Raccogliere i capelli in trecce è uno stile molto in voga durante l’estate, usato in particolare dalle ragazze che passano molto tempo in piscina e sulla spiaggia. Ci sono molti tipi di trecce, preparati ad ammirarli.

Questo è quello particolarmente indicato per l’estate, in quanto dà un look frizzante a chi la indossa. Inoltre, questo tipo di treccia lascia i capelli più liberi e permette di percepirne i movimenti, una caratteristica che troverai di solito molto piacevole.
 Questa pettinatura non necessita di molto tempo e, se fatta nel modo giusto, può durare per giorni. A seconda della lunghezza del capello e dell’ampiezza del numero di trecce che otterrai, puoi impiegare dalle due alle tre ore per completare il lavoro. Tuttavia, una volta effettuata, questa pettinatura può essere indossata durante i bagni e lavata abitualmente con una soluzione di shampoo e acqua versata sui capelli e massaggiata delicatamente sullo scalpo. Le trecce bagnate possono essere asciugate tamponando con un asciugamano, senza sfregare lo scalpo. Con pazienza e creatività puoi ottenere delle pettinature davvero interessanti.
 Le pettinature che si basano sulle trecce possono essere molto più complesse e affascinanti. Per realizzare quelle più difficili sono necessarie molte ore di lavoro. Naturalmente, sono poche le donne disposte a sedersi per ore davanti allo specchio per ottenere una pettinatura del genere. Questa è una pettinatura originale basata sulla treccia che può essere realizzata in meno di mezz’ora.
Divididi in tre parti i capelli creando una parte centrale, una parte destra e una parte sinistra. I capelli residui, vale a dire quelli che si trovano dietro la linea orecchio-cima della testa-orecchio, vanno legati con un elastico e allontanati dall’area di lavoro.
Intreccia i capelli di ciascuna delle tre parti frontali, iniziando dalla parte centrale. Continua ad intrecciare il più a lungo possibile, cercando di ottenere trecce compatte e ben tese. Ferma la coda delle trecce, lasciamole da parte e passiamo all’area posteriore della capigliatura. Spruzza un po’ di spray su tutta la capigliatura e dai la forma propria alla cascata di ricci dietro la testa.
 Questa pettinatura è raffinata ed elaborata, si addice sia ad un aperitivo tra amici che ad una serata galante. In quest’ultimo caso, aggiungi perline o altri accessori per renderla più formale e preziosa.

Molte donne amano i propri capelli lunghi, ma hanno difficoltà nel trattarli e pettinarli. In altri casi, chi ha capelli lunghi è alla perenne ricerca di uno stile glamour. Una opzione davvero interessante per le persone dalla lunga chioma è data dalla treccia, ed una delle più classiche è la Treccia detta “Invisibile”, o anche “alla Francese”. Ecco qui come fare una classica treccia francese:
 Incomincia con capelli perfettamente puliti. I capelli possono essere sia appena lavati, sia perfettamente asciutti che umidi. Usa uno spray districante o un balsamo senza risciacquo e pettina i capelli per rimuovere ogni increspatura. Pettina i capelli all’indietro, lontano dal viso. Seleziona una sezione triangolare, partendo dalla fronte e con l’angolo rivolto verso il collo. Questo è il punto iniziale per effettuare la treccia francese. La treccia, una volta terminata, può essere decorata con fermagli, fiocchi, fiori, etc. Puoi usare praticamente qualsiasi cosa per decorarla e renderla originale.