La cavigliera ha un’origine antichissima e rappresenta un simbolo  particolare per chi la indossava. Nel corso dei secoli, ha ricoperto valori diversi, da semplice strumento di bellezza esibizione di potere, appartenenza a una certa classe. E’ interessante notare che la cavigliera è nata in un passato molto lontano.

La cavigliera è un gioiello che storicamente veniva indossata dalle ballerine orientali ovviamente alla caviglia. Spesso era impreziosita da piccoli sonaglietti, così da provocare dei suoni durante l’esecuzione delle danze. Oggi la cavigliera viene indossata con scopi unicamente estetici; è un ornamento molto diffuso tra le donne, specialmente in estate quando i nostri piedi sono più scoperti.

I materiali utilizzati sono l’argento, l’oro, e poi tutta una serie di pietre e gemme più o meno preziose che contribuiscono ad esaltarne la bellezza.

Molto carine quelle che hanno come ciondolo una lettera, che può essere la vostra iniziale ad esempio. Altre riportano lucchetti, crocette, fiorellini impreziositi da luminosi strass. A seconda dei gusti c’è chi ritiene che le più belle siano quelle il più semplici possibile, chi invece ricerca la particolarità, i colori e le forme più disparate. Tra i colori sono molto gettonati quelli prettamente estivi: corallo, turchese, bronzo. Io indosso solo le cavigliere in argento indiano con i sonaglietti, intrecciate a merletto.

Essenziale è avere una caviglia particolarmente sottile per esaltarla anche agli occhi degli altri. Negli ultimi anni si è andata ad affermare la tendenza secondo la quale se la donna indossa la cavigliera a sinistra è ritenuta già impegnata e non più disponibile, mentre chi indossa la cavigliera sulla destra sarebbe una donna libera e senza alcun legame affettivo con l’altro sesso.

Comunemente è considerata un accessorio molto sensuale e come tutti gli accessori di moda, ha avuto un boom negli ultimi anni. La moda impone che la cavigliera venga indossata a contatto con la pelle, mai sopra le calze, quindi risulta essere un accessorio prettamente estivo.

L’uso crescente della cavigliera da parte di giovani donne e signore, va di pari passo con una grande rivalutazione del piede negli ultimi anni. Oltre alla cavigliera, e al tatoo infatti, spopola l’anellino al dito del piede. Di conseguenza, anche tutto il piede viene curato di più.  Il fascino delle mani, l’eleganza nel muoverle con grazia e armonia sembra essersi trasferito ai piedi. Proviene dall’America un tipo particolare di cavigliera che permette di agganciare il proprio telefonino direttamente sulla caviglia. Considerato particolarmente utile, da chi per vari motivi non ha la borsetta con sé.

E’ facilissimo trovare cavigliere in quasi tutti i negozi di accessori. Le gioiellerie sono piene di tali ornamenti non più soltanto nei mesi estivi, quando si indossano maggiormente, ma durante tutto l’anno. Alcuni modelli di caviglie propongono due o tre diverse misure, per dare la possibilità anche alle più “rotondette” di trovare la misura adatta.

Come tutte le mode gettonate del momento, è facilissimo trovare splendide cavigliere provenienti da ogni parte del mondo.