Chat Molise

Entra in Chat Molise e scoprirai che possono nascere amicizie e  love story. Lo strumento più utilizzato per conoscere nuovi amori e nuove amicizie sul Web è Chat Molise, una chat gratuita e senza registrazione.

Chatta con noi e divertiti non te ne pentirai! Incontra i tuoi amici del Molise.

Conoscere gente nuova nella regione Molise e del resto d’italia non è mai stato cosi semplice e veloce, ma soprattuto sono presenti fonti per passare il tempo come giochi multyplayer, l’oroscopo della giornata e anche il meteo della vostra città!!

Tutti in un momento si collegano alla propria chat preferita per conoscere nuove persone o contattare i propri amici iscritti della chat, entra in Chat Molise e troverai cultura, informazione, dibattito politico, amore, arte, solidarietà, e soprattutto possibilità di nuove e interessanti amicizie.

 Potrai incontrare persone con cui parlare degli incanti della tua splendida regione, condividere hobby e passioni, confrontare culture e tradizioni. Chatta gratis in  Chat Molise è senza registrazione e assolutamente gratuita. Ti aspettiamo!

IE018-002

Chat Lombardia

Che si “chatti” per mantenere i contatti con la propria tribù o per fare nuovi incontri, questo nuovo mezzo di comunicazione ha sempre più adepti. Perché ci piace tanto chattare?

Chattare: che vuol dire?

Sconosciute fino a una dozzina di anni fa, le “chat” sono ormai un’attività che raccoglie ogni giorno decine di milioni di persone di tutto il mondo. Una chat – discussione in inglese – è una conversazione virtuale che ha luogo sul web, ed è possibile grazie al potere interattivo e istantaneo d’internet. Inizialmente, questo nuovo mezzo di comunicazione è apparso con i forum di discussione nati in diversi siti web, specializzati o no, e poi si è evoluto in sistemi di messaggeria istantanea, tipo msn. Nulla di più semplice: basta avere un computer, un buon collegamento a internet e un po’ (o molto) tempo, per chattare in tutta libertà.

Una lingua particolare.

Creati per comunicare (idee, punti di vista, informazioni, consigli..), le chat hanno suscitatoun entusiasmo senza precedenti negli internauti: si può discutere di tutto e senza tabù, con i propri amici o con degli sconosciuti, che abitano nella nostra via o dall’altra parte del mondo, a qualsiasi ora del giorno o della notte. Molto presto sono comparsi dei fenomeni d’appropriazione e dei codici particolari come, ad esempio, una lingua speciale. Gli smiles, “:)”, i “xkè” e i “cmq” punteggiano le conversazioni, mentre i “trolls”* infastidiscono chi discute.

Uno pseudonimo per cambiare identità

L’altro vantaggio delle chat è, senza dubbio, l’anonimato garantito da questo mezzo di comunicazione. Al riparo, dietro il proprio schermo, si può dare il via libera al proprio pensiero, ma soprattutto, celarsi dietro uno pseudonimo più o meno poetico e rivelatore, si può essere qualcun’altro per alcune ore. Allora, addio timidezza, buone maniere o altri complessi che ci rovinano la vita ogni giorno: si diventa la persona che si è sempre sognato di essere, senza preoccuparsi dei giudizi degli altri. In questo modo si può. quindi, migliorare una vita quotidiana sempre uguale a se stessa, trasformarla in quello che si desidera, e inventare una vita emozionante; si può esprimere quello che di solito osiamo a mala pena pensare, oppure si può anche comunicare con gli altri senza la paura di doverli affrontare (pochè non li vediamo). In questo modo è possibile creare più facilmente dei legami d’amicizia, o anche d’amore.

Dagli incontri all’Incontro

In inglese “to chat up” significa sedurre, corteggiare.. E dinanzi alle numerose possibilità di creare relazioni, certamente virtuali all’inizio, che internet offre, le chat sono diventate rapidamente un luogo privilegiato di incontri tra gli internauti. Questo perchè, se le chat sono un ottimo mezzo per mantenere i contatti con i propri amici, esse sono anche e soprattutto un buon modo per incontrare la persona giusta: dietro il proprio schermo ci si lascia andare, si osa, si corteggia… Del resto tutti i siti d’incontri specializzati hanno dei forum e altri sistemi di messaggeria per facilitare le relazioni tra i loro iscritti. Da qui a dire che trovare l’amore su Internet è possibile, il passo è piccolo.. e alcuni non esitano a farlo.

E poi: dal virtuale al reale?

Se evadere per alcune ore nel mondo virtuale, è facile, l’atteggiamento inverso non lo è. Infatti, che si tratti d’amore o d’amicizia, i rapporti che nascono in rete generalmente non hanno un gran futuro nel mondo reale. Perchè non si basano sempre sull’onestà, e soprattutto perchè costituiscono più una scappatoia e un’apertura sul mondo, che un legame solido su cui si può realmente contare: gli amori nati sul web restano sul web. E, in genere, finiscono nel momento in cui uno dei due partner propone un eventuale incontro.

Attenzione ai comportamenti a rischio

Ok, chattare permette di nascondersi dietro un profilo che – talvolta (ma non sempre) – ci somiglia. Così, nello stesso tempo, non si sa mai veramente con chi si ha a che fare. Pedofili, psicopatici.. a parte gli allarmismi, purtroppo si tratta di individui che si possono incrociare in rete. E’ per questo che bisogna fare attenzione ed essere prudenti quando si comunicano informazioni personali a sconosciuti incontrati online. Ma il male non viene sempre dagli altri: semplice, riassicurante e fonte di molte soddisfazioni, la chat può diventare una vera ossessione. Un po’ alla volta si diventa dipendenti, non si riesce più a uscire da questa bolla virtuale che ci taglia fuori dal mondo reale. Attenzione quindi a non perdere il controllo, trascurando i veri amici, la famiglia, il lavoro..

*I trolls: sono persone che s’introducono nelle discussioni e fanno i guastafeste.  Provocazioni, insulti.. ogni occasione è buona per polemizzare o anche svuotare una “chat room”.

Sei della Lombardia e vuoi conoscere persone vicine alla tua città? Hai fatto la scelta giusta! Entra in Chat Lombardia e potrai incontrare tanta gente della tua regione!

Chat Sardegna

La chat sta rappresentando una vera e propria rivoluzione culturale sia per le attuali generazioni che per le generazioni adulte, che si sono trovate, quasi all’improvviso, nelle condizioni di poter disporre di un potentissimo strumento di comunicazione e di accesso alle informazioni inimmaginabile, almeno per quanto concerne l’utilizzo di massa.

Chat Sardegna rappresenta questo univero virtuale è una chat gratuita e senza registrazione dove puoi incontrare centinaia di amici e amori della tua splendida Sardegna. Unisciti a noi entra in Chat Sardegna aspettiamo solo te!

Tutto in chat ha proporzioni inimmaginabilmente maggiori di quelli alle quali siamo abituati nel nostro sistema di riferimento quotidiano. La chat  è un mondo nel quale non si spegne mai la luce, un libro di infinite pagine. Non è un caso se il tentativo di “descrivere” internet sfoci sempre più spesso in un dibattito filosofico che tende a paragonare il web e la sua espansione continua al processo di espansione dell’universo.

Vuoi perdere questa occasione? Non vuoi partecipare alle nostre allegre chattate?

Entra in Chat Sardegna è senza registrazione e gratuita fatta apposta per te!

Chatta gratis e divertiti!

 images

Chat Sicilia

Che la chat sia un fenomeno in epansione è diventato ormai innegabile.

Cosa c’è di più fantastico dell’entrrare in Chat Sicilia? È una chat gratuita e senza registrazione che ti avvolgerà nel suo calore.

Entra in chat e troverai i colori e l’entusiasmo della tua regione.

Potrai scegliere di chattare con i colori che vuoi e usare le emoticon per esprimere tutti i sentimenti chiusi nel tuo animo siciliano.

chatta e troverai tanti amici pronti a condividere il tuo entusiasmo.

Al tuo ingresso, completamente gratuito, troverai per chattare il giallo e l’arancio degli agrumi! Oppure il verde delle piante, l’azzurro del mare e del cielo! Il rosso della passione!

Entra in Chat Sicilia per scoprire come d’incanto i sogni diventare realtà, amori, amicizia e centinaia di persone pronte ad accoglierti con il calore tipico della Sicilia.

Chatta con uomini e donne e programma fantastici incontri  sulle rive del mare. Nulla sarà impossibile il virtuale diventerà una splendida realtà.

Puoi compilare il tuo profilo, aggiungere la foto e il gioco è fatto aspettiamo solo te!

Chatta sulle note delle canzoni più ascoltate, partecipa attivamente alle dirette con i wj più famosi della Rete, richiedi e dedica le canzoni ai tuoi amici, avverrà tutto in diretta e, con una semplice richiesta, sarai proprio tu ai microfoni della radio per salutare i tuoi amici chatters di Chat Sicilia.

Non devi registrarti, non devi pagare. Devi solo inserire un NickName ed Entra! Lo Staff ti augura buon divertimento.

 donna-computer-stanza_~u13779832

Chat Calabria

Entra in Chat Calabria e scoprirai che dalle pagine elettroniche di una chat possono nascere amicizie e  love story durature che si trasformano in matrimoni. Lo strumento più utilizzato per conoscere nuovi amori e nuove amicizie sul Web è Chat Calabria, una chat gratuita e senza registrazione.

Come accade negli incontri reali, il primo approccio può essere casuale oppure legato a una passione comune. Da lì in poi ogni parola può essere il tasto giusto per far scattare il colpo di fulmine o l’amicizia vera e sincera.

Tutti in un momento di pausa dal lavoro o dallo studio si siedono al pc e si collegano alla propria chat preferita per conoscere nuove persone o contattare i propri amici iscritti allo stesso network, entra in Chat Calabria e troverai cultura, informazione, dibattito politico, amore, arte, solidarietà, e soprattutto possibilità di nuove e interessanti amicizie.

Nella chat si incontrano molte persone, come nel mondo reale, persone a posto e simpatiche, nella stessa identica percentuale di una strada affollata o di qualsiasi altro luogo pubblico. Potrai incontrare persone con cui parlare degli incanti della tua splendida regione, condividere hobby e passioni, confrontare culture e tradizioni.

Entra in Chat Calabria senza registrazione e assolutamente gratuita. Ti aspettiamo!

calabria-spiagge

Chat Campania

Chat per tutti e per tutte le età. Anche in Italia dilaga il fenomeno chat il nuovo mezzo di comunicazione online, il “luogo virtuale” dove conoscere tanta gente nuova ed instaurare rapporti di amicizia, amore e sesso.

 Nuovo lavoro, nuova vita, nuove amicizie! Quanti cambiamenti…e con noi li puoi affrontare in tutta serenità. Trovare amici con Chat Campania è un gioco da ragazzi e il divertimento è assicurato.  Scegli Chat Campania e potrai chattare con tanti amici simpatici e socievoli.

Seleziona la regione più amata d’Italia con tante  città  importanti per conoscere tante nuove persone che condividono i tuoi interessi. Entra in Chat Campania è gratuita e senza registrazione  ed ecco tanti nuovi amici che ti accompagneranno in questa avventura, è il posto gisuto per fare incontri per amici nelle tue vicinanze.

Chat Campania è una chat per tutti, perchè chattare è diventato un piacevole mezzo di svago non solo per i più giovani ma anche per le fasce di età più alte. Quindi non solo ragazzi e ragazze in cerca di amicizia, complicità, nuovi amori e storie di sesso ma anche i più grandi utilizzano la chat per conoscere magari una compagna di vita o semplicemente un’amante con la quale trasgredire e rompere il muro della quotidianità.

Cerchi amicizia e magari trovi  l’amore. A quanti di voi è capitato di vivere questa situazione? Si tratta di un classico. Se non ti senti pronto a vivere una storia d’amore ma vuoi nuovi amici, sei capitato bene! Ti basta un click per essere in una nuova dimensione dell’amicizia. Puoi scegliere la città di provenienza dei tuoi amici e in base a passioni comuni Presto il tuo tempo libero sarà tutto da dedicare agli amici e chissà magari dall’amicizia si passa all’amore.

Allora, cosa aspetti’ Entra in chat senza registrazione  e chatta gratis anche tu! Tanti nuovi amici, amiche, amori aspettano solo te!!

I Chatters

La Chat è un “mondo alternativo”.
Non c’è una spiegazione univoca per capire cosa una persona cerchi in chat.
La chat può essere considerata una moderna agenzia di socializzazione che permette a chiunque possegga un PC ed un collegamento in rete di entrare in contatto con altri individui e instaurare relazioni.

La chat è uno strumento formidabile e rivoluzionario, perchè cancella le distanze e permette a chiunque di comunicare, senza preclusioni di razza, caste, nazioni o altro. Il tutto  totalmente gratuito. Con gli anni è divenuto un naturale luogo d’incontro, una vera e propria piazza allargata nei confini dove ci si incontra, conosce, ride, scherza.

Ma chi è il “chatter”? E’ cosa assai ardua tracciare un profilo “tipo” di chi frequenta la chat.

Ecco i gruppi più presenti in tutte le chat:

– I  Single abbandonati : convinti di aver dimenticato il proprio ex e pronti a rifarsi una vita. Ti  raccontano per filo e per segno il motivo della loro rottura, concludendo, dopo circa 15 righe in cui scrivono solo loro, ” Non voglio vederlo mai più quel bastardo! ”.

– I Fidanzati: che sono online solo per fare 4 chiacchiere e sono fidanzati. Quelli che “comunque con il mio ragazzo va tutto bene”. E dopo 5 minuti ti dicono che stanno quasi per lasciarlo, ma alla fine non lo lasceranno mai. Per loro sei solo un’amica… ” ma se vuoi possiamo incontrarci uno di questi giorni (solo per un caffè)… ah, se solo di avessi incontrato prima!”.

– I Seduttori: che dicono di non cercare sesso, concordando sul fatto che non ci siano più le chat di una volta, i valori di un tempo e che il sesso sia sopravvalutato. Per poi dopo dieci righe, chiederti cosa indossi e che taglia porti. ” Ma così, giusto per sapere… sai com’è… eheheh”. E alla prima occasione, lanciarti il doppio senso come ” Sono stanco, quasi quasi vado a letto…, e non mi fai un po’ di compagnia? ”

– I Top Model super sexy: che hanno un’alta stima di se stessi e alla domanda ”come sei?” ti rispondono ” Sono sicuramente un bel tipo”. Quelli che al loro passaggio, la gente per strada si gira e  spalanca le mascelle. Insomma, sono i più fighi del pianeta. Sempre secondo loro, perchè alla prima foto che ti mandano spalanchi le mascelle per la delusione.

– I Disperati: quelli a cui nemmeno hai detto il tuo nome e già si lanciano in una serie di promesse a sfondo sessuale, che si dipingono come i toroni da monta, ma  sono in bianco da un lustro circa.

– I Tranquilli:  che hanno la bontà di un telefono amico, ma  dovrebbero essere in seduta da qualche bravo psicologo. Che ti chiedono se ti vanno 4 chiacchiere tranquille e dopo 5 minuti stai cercando di rispondere al loro quesito: “se sono sposato e vado a letto con l’amante di mia moglie, credi sia il caso che divorzi?”

– I ” Sono qui per caso”: quelli che sono in chat per caso ma odiano  le chat e perdere tempo al pc. E nemmeno dopo un minuto dal loro ingresso, mezzo canale li saluta e tutti li conoscono da anni.

– I Bugiardi:  che odiano chi va a letto solo per sesso. Ti trovano simpatico. Ti trovano carino. Quelli con cui parli per circa 5 ore, fino alle 4 di notte. Quelli per cui corri a casa  per arrivare prima e collegarti alla chat, ma dopo poco tempo ti dicono che ” non sono pronti per una storia”.

Questi i chatters tipo della comunità virtuale, “ambiente protetto” dove poter dare sfogo alle proprie emozioni e ai propri sentimenti senza la paura di esser giudicati nel modo di porsi oppure di sentirsi “osservati” nell’agire.

Dal virtuale al reale

Sono sempre più numerose le relazioni e gli incontri che nascono in chat.
Sempre più numerosi,  dietro ad un monitor,  digitiamo su una tastiera  per superare ogni timidezza e incontrare l’anima gemella.
Nelle prime fasi, quando la relazione è ancora virtuale, la comunicazione avviene esclusivamente in forma scritta e l’immaginazione gioca un ruolo importantissimo, per cui, finchè non incontrerai la persona  con cui chatti, non saprai mai con esattezza chi c’è dall’altra parte del monitor.
Non esistono formule magiche per l’approccio in chat, serve solo un pò di buon senso oltre al rispetto e all’educazione.
Ci sono sempre più coppie che si sono formate «chattando» e aumentano i matrimoni tra due persone che si sono incontrate su internet.

Vediamo il percorso da compiere per  tutti coloro che desiderano incontrare persone in chat e far nascere una relazione.

1)    Il primo contatto

Per avviare una qualsiasi relazione di chat occorre un primo contatto e solitamente è l’uomo a fare il primo passo.
La scelta di una persona in base al nick che si è attribuita è un metodo molto limitativo, se non proprio sbagliato: è preferibile entrare in una chat e partecipare alle discussioni che si fanno in “pubblico”, almeno per un pò di tempo.
Questo metodo è vantaggioso perché: ti rendi conto che dietro dei nick femminili in realtà si celano degli uomini;  riconosci gli idioti e li eviti; hai modo di farti notare e magari farti apprezzare per degli interventi in pubblico. Non apparendo più uno sconosciuto, le persone saranno molto più disponibili a rispondere ad un tuo messaggio in privato.

Nelle chat molto affollate, dove le persone entrano ed escono in continuazione e le discussioni si susseguono e accavallano, è problematico farsi notare, soprattutto all’inizio quando nessuno ti conosce: ti sembra di essere “snobbato” da tutti.
Ma abbi pazienza!
Inoltre sappi che i nick femminili sono bersagliati da continui messaggi di tutti i generi e sono poco propense a rispondere alle query: un’ ulteriore difficoltà per chi vuole farsi notare.
Nelle chat con pochi utenti invece si nota subito la tua entrata, e nel bene o nel male rappresenti comunque una novità, ed è più facile conoscere gli utenti.
Quando finalmente ti sei inserito in una discussione della chat e noti qualcuno che ti da l’impressione di essere un soggetto davvero interessante, prova a contattarlo in privato con una scusa qualsiasi, meglio se un commento personale ad un suo intervento in pubblico.

2) La conoscenza

Finalmente l’utente che ti interessava ha risposto ad un tuo messaggio privato: ma ora devi essere pronto ad andare avanti.
Cerca di distinguerti dai soliti “provoloni” che contattano tutti i nick femminili della chat, e quindi non esordire con le solite frasi stupide e scontate del tipo :
”da dove dgt?” , ”quanti anni hai?” , ”come stai?” , ”che mi racconti?”
Ma ugualmente non sforzarti  per costruire ad ogni costo frasi ad effetto tipo:

“La vita è la palingenetica obliterazione dell’io trascendentale che si infutura nell’archetipo prototipo dell’autocoscienza cosmica”.

Cerca di essere naturale e semplice ma non banale.
Anche se la moda, sopratutto giovanile, tende a far usare un linguaggio fatto di abbreviazioni e codici in chat, tu cerca di esprimerti in un linguaggio colto in perfetto idioma nazionale.
La chattata va intesa come un dialogo e non come un monologo, quindi stai attento a non ”travolgere” il tuo interlocutore con un overdose di informazioni sulla tua vita.
Sopratutto nella fase iniziale limitati a fornire solo dettagli, i più interessanti, che di sicuro portano ad incuriosire piuttosto che annoiare.
Nelle fasi iniziali mai “ripiegare” su temi “pesanti” tipo politica, religione, economia e fenomeni atmosferici, per il solo scopo di parlare di qualcosa, potresti  rischiare “luoghi comuni” su tali temi con il risultato di annoiarla.
Anche se può sembrare difficile si deve parlare di questioni personali, del rapporto con la quotidianietà : è cosi che ci si conosce veramente, piuttosto che attraverso le opinioni che si hanno verso questioni che riguardano l’intera società.
Non  fare del male al tuo interlocutore e non  ferire i suoi sentimenti!
Da evitare frasi a contenuto più o meno esplecitamente sessuale: prima di iniziare qualsiasi “gioco” in merito, assicurati che dall’altra parte c’è un utente interessato a giocare con te.
Puoi soddisfare la tua curiosità facendo domande ma senza esagerare e rischiare di sottoporre il tuo interlocutore ad una specie di interrogatorio: ci vuole tranquillità.
Queste domande cerca di formularle in modo tale che la risposta non sia un semplice ”SI” o ”NO”, ma piuttosto che inciti l’altro utente a parlare: non interromperlo, finisci di ascoltarlo.
Infine EVITA di chiedere dopo 5 minuti di chattata le sue caratteristiche fisiche o la classica parola “Descriviti”, sarebbe un totale fallimento.

Può capitare che nel corso della chattata ,o in quelle future, che il tuo interesse o  sentimenti cambino, sii sincero!
Le domande da porre sono tante, basta solo saper valutare ed avere un minimo di buon senso e perchè no un po di fortuna.

Quando si parla con una persona si ha sempre l’istinto di chiedere l’aspetto fisico, arrivato il  momento, sarebbe  più opportuno chiedere una foto, dopo che l’hai vista  evita brutali commenti negativi o, peggio, un imbarazzato silenzio. Se la foto è una delusione sii sincero ma garbato. Usa frasi tipo “sei carina, ma non il mio tipo”. Non far vedere la sua foto ad altri utenti!

3)    L’intimità

Per costruire l’intimità con una persona la devi affascinare, lusingare, allettare, sedurre, insomma  fargli ”perdere la testa”!

Sedurre  su internet è sicuramente diverso da farlo nel mondo reale. Nella chat sedurre significa giocare con la propria personalità ”virtuale”.

Ricorda però che la seduzione non si concreta nel soddisfare il desiderio, ma bensì nel suscitarlo.
Per elevarsi dalla massa di utenti che popolano il web è indispensabile apparire interessante e brillante, facendo un uso proficuo delle proprie capacità comunicative.

4) La prima telefonata

Hai conosciuto una persona su internet che ti piace e sei giunto al punto che ci intrattieni una regolare ed amichevole relazione “virtuale”; ma questo non ti basta e senti il bisogno irresistibile di portare il tutto nel mondo reale.
Ascoltare il calore di quella voce, il suo tono e la sua impostazione, appagherà la tua curiosità su quanto hai solo immaginato.
Di solito a chiedere per primo un recapito telefonico è sempre un utente maschile, in ogni caso è consigliabile fornire un numero di cellulare, evitare sempre numeri fissi di casa o ufficio.
Anche se all’improvviso si viene presi da un’immotivata paura è bene chiamare subito.
E anche con questa telefonata torna in gioco la seduzione, utilizzala al meglio.
Una voce maschile attraente deve essere chiara, robusta, di timbro basso: ad essa viene associata una figura forte e dominante.
Una bella voce femminile invece induce a pensare ad una persona calda, sincera e gentile.
Questa prima telefonata sarà per entrambi un momento particolarmente emozionante, un ricordo “indelebile”.
Ma può anche succedere che, nonostante giorni, settimane o addirittura mesi di “chattate” confidenziali, l’emozione sarà tale da non sapere proprio che cosa dire rimanendo abbastanza impacciati.
Giunti a questo punto se scopri che la voce del tuo “oggetto dei desideri” è alquanto sgradevole, non fare lodi ipocrite perché chi non ha una bella voce ne è consapevole e tu ci faresti una magra figura.
La prima telefonata rimane in genere un punto di non ritorno, nel senso che modifica integralmente la vostra relazione a tal punto da abbandonare completamente la chat a favore di sempre più frequenti contatti telefonici.

5) L’incontro

Il virtuale diventa reale.

L’incontro dal vivo è consigliabile farlo entro un breve tempo da quello avvenuto in chat, in modo che l’investimento emotivo e le aspettative non vengano pericolosamente alimentate crescendo oltremisura.

C’è chi si incontra dopo pochi giorni o settimane, chi dopo mesi e addirittura qualcuno dopo anni di chiacchierate on-line.
Naturalmente l’incontro deve essere fatto con la volontà di entrambi, quindi evita assolutamente odiose insistenze e forzature: il voler accelerare i tempi ad ogni costo è controproducente e finisce per rovinare tutto.
Quando i due utenti non abitano vicino, in genere è l’uomo che si sposta, ma se la distanza è proprio notevole è di “moda” anche l’incontro a metà strada in territorio “neutro”; di solito si sceglie una bella città che nessuno dei due ha mai visitato.
Bisogna scegliere con particolare attenzione il giorno dell’appuntamento in modo da poter avere entrambi tutto il tempo necessario per un incontro tranquillo e rilassante, senza essere stressati dai minuti o dalle ore che passano.
Anche il posto va scelto con cura ; sceglilo in base alla sensibilità del partner ed evita poi di utilizzare lo stesso posto per appuntamenti successivi.
In ogni caso evita posti molto affollati, ma prediligi quelli più tranquilli dove poter parlare in santa pace. Per sentirti maggiormente a tuo agio scegli un posto che già conosci mentre il tuo interlocutore non vi è mai stato.
Se scegli una cena accertati dei gusti dell’altra persona prima di “fantasiose” prenotazioni al ristorante “messicano” o “giapponese”.
All’appuntamento presentati nel miglior modo possibile; macchina pulita, abito elegante e… PUNTUALE !!!
I possibili risultati di questo fatidico primo incontro possono essere:
– La persona che ti si presenta davanti si rivela una  delusione. La realtà ha portato a nudo tanti difetti  e ora ti penti di aver trascorso settimane a chattare, invaghirti e fantasticare con una “persona” cosi insipida. Vorresti non essere li, sparire all’istante.
In ogni caso rimani al tuo posto, devi essere sempre gentile ed educato perchè in fondo quella è la persona con cui hai trascorso momenti piacevoli, e almeno la sua “anima” è riuscita a tenerti attaccato ad un monitor per giorni e giorni;
–  Leggi nella faccia dell’altro una delusione profonda.
Ecco proprio quello che non ti aspettavi: dopo settimane, mesi o anni che il tuo interlocutore ti copre di elogi, vedi chiaramente stampata sul suo viso una cocente delusione.
Se il tuo comportamento è sempre stato onesto non hai niente da rimproverarti. Probabilmente hai avuto solo la sfortuna di incontrare una persona che lavora eccessivamente di fantasia.

Gli incontri servono appunto a questo: a verificare quanto le impressioni avute on-line siano giuste.
Fai pure domande dirette, non fare finta di non aver capito la situazione. Cerca di essere diretto ma senza aggredire.
L’incontro non è proprio andato come pensavi e probabilmente speravi, pazienza. Andrà meglio con la prossima persona, no?;

–  L’altro si rivela invece molto meglio di quanto avevi immaginato.
Cerca di mantenere la calma, ma ovviamente fagli capire che ti piace!

6) l’innamoramento

Il tempo sufficiente per “giudicare” una persone è di soli 5 minuti : questa prima impressione sarà tanto importante per il futuro della relazione al punto, quando negativa, da compromettere possibili futuri rapporti.
Su cosa ci basiamo per formarci una prima impressione? Un primo passo è lo sguardo. Le nostre distratte occhiate verso qualcuno non sono mai del tutto innocenti.

Molto dipende inoltre dalla comunicazione non verbale: il linguaggio del corpo, gli odori, tutto quello che prevale nel contatto fisico.

Se due persone si piacciono, secondo gli psicologi, è perché utilizzano gli stessi stili di comunicazione non verbale e sono quindi compatibili.

Sei arrivato all’obiettivo! Hai finalmente incontrato l’altro!  Buona Fortuna!

images

Chat Gratis

Sei una persona ricca di impegni lavorativi e hai poche occasioni di svago? Niente spazio per aperitivi e party con gli amici, ma sei alla ricerca delpartner? Se hai già provato tutte le strade tradizionali per trovare l’anima gemella ma senza riuscirci, non abbatterti, prova con noi: cerca incontri rappresenta un’ottima alternativa. Consulta i profili e dai maggiore spazio al flirt online nella tua vita. Vedrai, ti si apriranno tante altre strade che conducono ad una stessa meta: l’amore vero. Trovarsi, incontrarsi e innamorarsi: online è possibile!  Quante volte ti sei sentito ripetere la stessa frase: non è giunto il momento di cercare una ragazza? Ti piacerebbe, infatti, innamorarti ancora, non vedi l’ora di vivere ore spensierate con la tua partner, ma il problema è un altro. Come e quando trovarla? La risposta l’abbiamo noi, è in chat gratis! Naviga sul sito e basteranno pochi minuti  per cambiarti la vita con noi fincontra la ragazza giusta  e troverai l’amore.

Ciao Roberta86, ti va di parlarmi un po’ di te? Una frase apparentemente banale ma che può far vincere la timidezza e dare spazio al divertimento. Iniziare un flirt in chat con chat gratis è proprio un’attività alla portata di tutti. Sono tanti i flirt frizzanti che ti attendono, l’importante è non lasciarseli sfuggire. Naviga subito su chat gratis.

Chatta gratis è gratuita , come funziona? Puoi entrare in chat senza registrazione, oppure puoi registrarti gratuitamente e utilizzare  chat gratis e cercare il patner dei tuoi sogni. Prima di chattare  inserisci il nick clicca su entra in chat e inizia a flirtare.

Finalmente il momento tanto atteso: il primo appuntamento.

Nell’ appuntamento si nasconde l’arte di trasformare un primo contatto in un flirt e da lì far nascere l’amore. Spesso dipende da piccolo dettagli se l’appuntamento si rivelerà un successo. Per questo è importante la scelta del luogo. Se per esempio scegli un luogo troppo affollato, c’è il rischio che non possiate conversare tranquillamente e continuare la magia creata in chat. Se scegli un posto molto elegante e costoso, può sembrare che tu voglia solo sfoggiare i tuoi soldi. Così come in un posto sporco e poco curato non tutti si sentono a loro agio. La cosa migliore è scegliere un ristorante conosciuto per la buona cucina, che offre magari piatti originali. Così potrete continuare la conversazione iniziata in chat in un ambiente piacevole e accogliente. Cerca di essere romantico e fai accompagnare la cena dal suono di un soave violino, portale dei fiori e offrile un ottimo vino. La donna conosciuta in chat diventerà per te una splendida e unica realtà.

Puoi invitare in chat chi vuoi, sia per una lunga conversazione, che per un semplice ciao, puoi usare la chat per conoscere meglio il tuo patner, per scambiarsi idee e opinioni e per divertirsi… e questo è possibile 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana! Entra in chat, cosa stai aspettando?

Auguri dallo Staff di Chat Gratis

Chat Mania

Oggi è noto come le chat stiano  progressivamente prendendo spazio nelle abitudini quotidiane di vita degli adolescenti, avvicinandosi a quel punto in cui da opportunità positiva potrebbe trasformarsi in fonte di dipendenza.

Le chat line ospitano ogni giorno centinaia di migliaia di utenti, molti dei quali adolescenti. Ma vediamo quali sono le peculiarità delle chat line che possono far derivare, da un utilizzo eccessivo, vere e proprie forme di dipendenza. La comunicazione via chat è una comunicazione fortemente deduttiva e ciò vale sia per gli adulti che per gli adolescenti, perché soddisfa alcuni bisogni largamente diffusi nella società attuale.

Fino a pochi anni fa, le due tradizionali agenzie formative e informative per gli adolescenti erano la scuola e la famiglia. Già la televisione aveva rappresentato una potente novità, ma sempre rimanendo, come famiglia e scuola, nell’ambito di una comunicazione gerarchizzata, unilaterale e controllata (o, comunque, controllabile). Oggi l’accesso alla chat si configura come una terza agenzia formativa, ma questa volta ad accesso diretto, “orizzontale” e, per altro, scarsamente o per nulla controllabile da parte degli adulti. Gli adolescenti sono “naturalmente” padroni di questa tecnologia, in grado di sfruttarne le potenzialità, ma anche pericolosamente esposta ai rischi che da essa possono derivare. E il rischio maggiore di internet si chiama “eccesso”.

Protetti dall’anonimato  e rassicurati dal non essere”fisicamente esposti” la chat facilita la confidenza e dà l’opportunità di parlare di sé con molta più libertà di quanto non avvenga nei rapporti interpersonali

È ormai universalmente riconosciuto che le  chat e internet al pari di fumo, droga, gioco d’azzardo puossono  determinare dei veri e propri fenomeni di dipendenza: dalla esigenza di assumerne “dosi” sempre maggiori per raggiungere uno stato di soddisfacimento, fino allo stadio in cui il “consumo” non è più vissuto come un momento di piacere ma è l’astinenza a creare disagio. Non a caso negli Stati Uniti, dove internet è un fenomeno di massa già da molti anni, esistono centri di recupero per Internet-dipendenti e Chat-dipendenti in cui si adottano tecniche di disintossicazione analoghe a quelle utilizzate alle tradizionali forme di addiction. Tale dipendenza viene denominata IAD (Internet Addiction Disorder) Si crea una confusione nella distinzione tra reale e virtuale, e non si comprende più cosa fa parte realmente di sé e cosa è possibile sperimentare solo virtualmente. Inoltre, mancando una reale presenza fisica durante la comunicazione, è impossibile “vivere” messaggi non verbali e tutte quelle informazioni dell’altro che sono fondamentali nell’interazione tra due individui. L’uomo può essere compreso solamente in quanto “essere in relazione”, diventa “Io” a contatto con un “Tu” e prende coscienza di se stesso solo in rapporto con l’altro..

La dipendenza da chat e internet produce effetti a breve e a lungo termine analoghi a quelli che caratterizzano le altre forme di addiction: disturbi comportamentali, disturbi psicologici e forme di psicosomatizzazione. È quindi importante controllare il comportamento complessivo dei ragazzi per verificare che non vi siano segnali premonitori che possano far pensare ad un inizio di “dipendenza” da internet o a un turbamento prodotto da situazioni o immagini o contatti incontrati durante la navigazione.

I ricercatori hanno individuato una serie di sintomi nel comportamento degli adolescenti che sembrano caratterizzare in modo specifico la dipendenza da internet in particolare:

  • stanchezza (perdita di sonno);
  • difficoltà ad alzarsi la mattina;
  • calo del rendimento scolastico;
  • modificazione nelle abitudini di vita;
  • lento ma progressivo allontanamento degli amici;
  • abbandono progressivo di altre forme di intrattenimento(Tv, lettura gioco etc.);
  • irascibilità;
  • disobbedienza e ribellione;
  • stato di benessere apparente e di serenità quando è al pc.

Tra i fattori che maggiormente conferiscono alle chat e internet una straordinaria capacità seduttiva ci sono il senso di onnipotenza e di libertà che la navigazione nel web produce.

Ai rischi derivanti da una possibile dipendenza l’utilizzo di Internet aggiunge quelli derivanti dal tipo di fruizione. Pedofilia, pornografia, apologia del razzismo e della violenza sono solo alcune delle aberrazioni a portata di “click”. Su come proteggere gli adolescenti da questa vera e propria aggressione si discute da anni cercando di  identificare soluzioni che sono comunque difficilissime da attuare.

Chat Mania
Chat Mania

Certamente è necessario intensificare sempre di più gli sforzi per i garantire ai giovanissimi una navigazione in “acque tranquille”, con la consapevolezza, però, che la porta di accesso alle aberrazioni di internet si potrà restringere sempre più, ma non si riuscirà mai a chiudere del tutto. Molti adolescenti possono spiegare, con unacompetenza tecnica certamente superiore a quella di un normale genitore, tutti i trucchi per aggirare blocchi e parole chiave interdette, per scaricare programmi per liberare l’accesso a siti protetti, nonché tutti i sistemi per cancellare ogni traccia dei loro percorsi in Internet se a un genitore zelante fosse venuto in mente di “dare una controllatina”.

E’ utile osservare una serie di raccomandazioni dacalibrare in base all’età del soggetto interessato, come ad esempio quelle contenute nel Decalogo per un uso corretto di Internet da parte degli adolescenti  realizzato dalla Società italiana di pediatria (2001) e rivolto ai genitori nel quale si propongono una serie di soluzioni

–      Consentire di navigare in internet solo se c’è in casa una persona adulta.

–       Non collocare, possibilmente, il computer nella camera da letto e comunque posizionare lo schermo in modo da renderlo visibile a chi entra o soggiorna nella stanza.

–       Impratichirsi all’uso del computer quantomeno allo stesso livello del figlio/a, in modo da non dargli la sensazione di poter operare indisturbato senza possibilità di controllo.

–      Utilizzare tutti i sistemi di protezione attualmente disponibili per inibire l’accesso ai siti non adatti ai bambini o agli adolescenti.

–       Parlare abitualmente circa la “navigazione” in Internet, stimolando domande su quanto si vede e cercando di rilevare eventuali reticenze.

–      Insegnare che quando ci si collega nelle chat line non si deve mai dare (né chiedere) indirizzo, numero di telefono, o qualunque informazione che possa identificare i soggetti.

–       Essere chiari (anche se non allarmistici) sui rischi che possono derivare dal con tatto in chat con sconosciuti.

–       Evitare che si navighi in Internet (e particolarmente in chat) nelle ore serali.

–       Abituare ad avvisare sempre i genitori se qualche “amico di chat” si fa insistente e chiede informazioni su dati o abitudini personali

–      Navigare e chattare qualche volta insieme ai figli, per indurli a una confidenza maggiore con i genitori nel riferire i contenuti delle conversazioni in rete.

–      Cercare (per quanto possibile) di evitare che ci sia una casella di e-mail cui il figlio abbia accesso esclusivo, essendo il solo a conoscerne la password di accesso.

–       Costruire insieme “regole condivise” per navigare in Internet, evitando di imporle unilateralmente

L’obiettivo di una società avanzata e matura deve essere quello di riuscire a gestirla al meglio, per sé e per le giovani generazioni, senza snaturarla delle nuove tecnologie di comunicazioni.

Blog sulle CHAT Italiane: CHATTA con noi!