L’addio al nubilato, ossia il rito di “passaggio”, l’addio alla vita pre-matrimoniale, è obbligatorio per tutti.

Che sia un modo per salutare la libertà,  o  solo un modo per far rilassare e divertire la
futura sposa, la sera prima del fatidico “si”,  le invitate saranno pronte a farle rimpiangere, con allegria, le occasioni che perderà in futuro.

Di solito il gruppo di amiche più intime della sposa si occupa di organizzare la serata, in base al carattere e ai gusti dell’amica, oltre che alla moda e le ultime
tendenze, che anche per queste feste hanno i loro dictat.

Per prima cosa, si stila una lista delle partecipanti, facendo attenzione a non
commettere gaffe, quindi niente mamma, suocera o ex fidanzate del futuro sposo!

L’organizzatrice della festa avrà sicuramente il buon gusto di evitare inutili volgarità, quindi niente palloncini o dolcetti dalla forma equivoca,  dovrà essere un party tutto al femminile, fatto di confidenze e tanto divertimento.

Per la sposa più glam,  un’idea davvero carina è offrire un’intera giornata in una spa, un centro benessere, o alle terme, con le proprie amiche, lasciandosi coccolare dalle mani esperte dei massaggiatori.
L’ideale per le chiacchiere con le amiche e per sciogliere la tensione accumulata
in vista del gran giorno.

La regola è relax, mangiare finger food,  bere champagne e tante chiacchiere con le amiche.

 

Per un party all’insegna del divertimento  si può noleggiare una limousine con a bordo tutte le invitate che andranno a prendere la sposa sotto casa per un allegro brindisi a bordo, fino all’arrivo nel locale.

Se la sposa è stata una clubber nell’anima,  prenotate un tavolo nella discoteca più cool
del momento, per un’ultima notte di follia e un addio al nubilato mui caliente.
Una serata all’insegna del più frenato divertimento,  dove brindare al domani. Esagerate, ma mettete in conto che l‘indomani la sposa non sarà al top della forma.

Per una sposa che ama la tranquillità , organizzare una cena tra amiche a casa con un
cuoco e un sommelier: degustazione e brindisi d’obbligo, dopo aver scherzato
con le amiche di vecchia data sfogliato le foto di tanti anni fa.

L’addio al nubilato può essere inteso come l’addio alle forti emozioni, dunque perché non organizzare una giornata dalle fortissime emozioni con un lancio con il paracadute, un’uscita in barca a vela o sulla mongolfiera.

Per la più spregiudicata, organizzate una serata trasgressiva: cenetta tra amiche con
arrivo a sorpresa di spogliarellisti – animatori sexi. Da evitare la solita
cena con striptease banale, out e demodé.

Per una festa al femminile glamour e frizzante,  organizzate  una location speciale, con cibo afrodisiaco, giochi e, su richiesta, una sexy lezione di spogliarello.

Dopo un aperitivo a base di champagne e finger food, ha inizio il mini workshop per la
futura sposina: una performer professionista le insegnerà come inscenare un
elegante spogliarello, sfilando vestiti, guanti, corpetto e reggicalze in modo
ironico e sensuale,

Buon addio al nubilato!