Inizia la festa di buon compleanno per la Statua della Libertà, simbolo incontrastato della relazione tra l’America e i poveri e i migranti del mondo, che compie 125 anni. Apre i festeggiamenti l’inno americano e la Marsigliese, davanti a centinaia e centinaia i newyorkesi e i turisti presenti.

Inaugurata il 28 ottobre del 1886 alla presenza dell’allora presidente Grover Cleveland, la statua, posta sull’isolotto di Bedloe, nel porto di New York, opera dello
scultore francese Fréderic Auguste Bartholdi, omaggio che la Rivoluzione
Francese faceva agli Stati Uniti in occasione del primo centenario
dell’indipendenza.

Bellissima iniziativa quella  di cinque telecamere che, posizionate nella torcia, permetteranno d’ora in poi agli spettatori di tutto il mondo di ammirare la vista dall’alto, disponibile in tempo reale sul sito Myworldwebcams.com. Per il prossimo anno osservare le immagini riprese dall’alto della fiaccola sarà l’unico modo per accedere alla Statua della Libertà che verrà chiusa al pubblico da oggi per permettere lavori di ristrutturazione alle scale e agli ascensori che portano fino alla corona della
più famosa signora d’America.