I “cuissardes” sono stivali alti a mezza coscia. I cuissardes hanno un’origine molto antica e iniziano a spopolare negli anni 60′, in cui diventano un accessorio trasgressivo, da indossare sotto le minigonne o con gli hot pants. Derivano dagli stivaloni dei corsari, ripresi negli anni del boom economico e si sono sempre associati a un immaginario erotico molto forte di donna aggressiva e trasgressiva.
In questa stagione  spopolano sulle passerelle di molti stilisti che hanno scelto di riproporli in moltissimi modelli, da quelli con tacco altissimo a quelli con il plateau e addirittura quelli rasoterra, pratici per tutta la giornata.Emergono dalle passerelle  modelli very trandy:
Cuissardes dal tacco a stiletto, plateau, total black in pelle stretch sino a mezza coscia molto sexy e aggressivi; più aggressivi e decorati con serpenti o decorazioni in strass Swarovski;  attillatissimi come una seconda pelle che arrivano a coprire quasi l’intera coscia, da abbinare a degli shorts invernali oppure a gonne corte.
Attenzione agli abbinamenti: una gonna corta semplice e dal taglio sbarazzino sdrammatizza, una minigonna di pelle può essere molto sexy, ma attenzione a non finire nel volgare.
Prima di pensare di acquistare questo tipo di stivali facciamo un poco di autocritica alle nostre gambe. Se sono formose, o hanno il polpaccio poco affusolato questo capo non fa per voi, rischiereste l’effetto “salame”.
Anche il modo di camminare influisce moltissimo, non deve essere pesante, ma dovete imparare a essere sciolte e naturali.
Superati questi ostacoli, spazio all’acquisto glamour!

Must dell’inverno, se volete sfruttarli al massimo del glamour portateli con collant technicolor e sarete un vero schianto.