Nobody è un romanzo di Charlotte Link.

La storia è ambientana nello Yorkshire, una zona di mare, dove viene ritrovato il corpo trucidato di una donna. La polizia che indaga per scoprire il colpevole, imbatte in molte difficoltà, come l’incapacità di scoprire il movente o l’omicida in questione.

Intanto gli assassinii aumentano e la cittadina di Yorkshire viene scossa dal terrore. La seconda vittima è una donna anziana, ritrovata nelle stesse condizioni della prima vittima. La poliziotta, che si occupa delle indagini, decide di indagare sul passato delle due famiglie per sapere se c’è qualche legame.

Casualmente, trovano un diaro dove racconta di un bambino piccolo, 9 anni, orfano e con ritardi mentali. Non si sapeva tutto di lui così lo battezzarono “Nobody” e lo maltrattavano, ma nessuno poteva pensare che egli potesse tornare e vendicarsi dei maltrattamenti subiti.

E’ una lettura molto piacevole, non ha bisogno di atrocità da mettere i brividi per essere letto tutto d’un fiato. Lo stile è molto scorrevole e chiaro, cosa che si riscontra raramente nei lettori attuali.