A circa sei settimane dalla versione 7, Google rilascia Google Chrome 8, in versione stabile, per tutti i sistemi operativi supportati.

Novità
Come era stato annunciato, oltre ai numerosi fix, è stato introdotto un lettore PDF già integrato nel browser stesso, proprio come era successo per il plugin di Adobe Flash Player. Questa volta, Google, per ragioni di sicurezza, ha preferito lavorarci in prima persona, puntando a “chiudere” il plugin nella sandbox, cercando così di prevenire eventuali problemi di sicurezza e assicurando di poter intervenire, in caso di bug, in maniera tempestiva, rilasciando aggiornamenti.

Per i più smanettoni, ricordiamo che digitando about:flags, nella barra degli indirizzi è possibile abilitare alcune funzioni sperimentali, come l’accelerazione GPU, recentemente introdotta anche su Internet Explorer.

Innovazione
Ciò che importa all’utente medio, comunque, è che non sarà più necessario avere un lettore PDF installato sul proprio computer, o installare un plugin durante la navigazione.
L’incremento della velocità di navigazione è anch’esso visibile, a riconfermare che attualmente non c’è browser più veloce in circolazione.

Share
Secondo le fonti, Google Chrome ha già superato il 9% di share, un record, se consideriamo la giovane età del browser.

Buona navigazione!