image

Posts Tagged ‘IRC’

ZNC è un IRC Bouncer open source; è compatibile con diversi sistemi operativi, è scritto in C++ e può essere esteso tramite moduli in C++, Perl e TCL.
ZNC rimane connesso quando ci disconnettiamo, e permette di salvare i messaggi che ci vengono lasciati in privato, o eventualmente di loggare interi canali. Naturalmente ha moltissime altre funzioni.

FUNZIONALITÀ

  • Moduli: sono presenti molti moduli;
  • Utenti multipli: è possibile concedere l’accesso a più utenti in un unico processo (utile per chi ha limiti di processi eseguibili);
  • Client multipli: uno stesso utente può connettersi con più client;
  • Playback: rimani aggiornato su ciò che è accaduto mentre eri offline;
  • SSL: per connetterti in tutta sicurezza, sia a ZNC, che alla rete;
  • DCC e DCC Bouncing;
  • IPv6;
  • Partyline;
  • Supporto al protocollo UHNAMES, introdotto recentemente (che mi ha costretto ad abbandonare PsyBNC);
  • Pannello di amministrazione web: tramite una semplice interfaccia puoi gestire la maggioranza delle opzioni globali e dei singoli utenti.

IMPRESSIONI
Dopo più di un mese di test, devo dire che funziona molto bene, anche se alcuni aspetti possono certamente essere migliorati (finestra singola per le query). L’uso delle risorse è maggiore a quello di PsyBNC, ma conforme, se consideriamo le innumerevoli funzionalità a disposizione.

PROBLEMA
Un problema fastidioso in cui mi sono imbattuto è il buffering dei Server Notice. Quando mi collegavo a ZNC, trovavo solo le query recenti, le vecchie sparivano misteriosamente.
Il buffer dedicato alle query, (o ai messaggi privati in generale) è limitato a 250 righe e se ZNC fa il buffer dei Server Notice, rischiamo di perdere i messaggi più vecchi per fare spazio ai nuovi (visto che alla riga 251, viene eliminata la riga 1), che, se sono snotice, generalmente non ci interessa leggere 10 ore dopo.

Parlandone con psychon (il quale ringrazio), abbiamo ideato e creato questo modulo, dissnoticemod, che è utile soprattutto per IRCop e superiori e permette di fare ignorare a ZNC gli Snotice mentre siamo disconnessi dallo stesso.

AGGIORNAMENTO
Il modulo è stato aggiunto al sito, di conseguenza non è necessario leggere il resto dell’articolo: http://en.znc.in/wiki/Dissnoticemod

Il modulo è molto semplice e sarà aggiunto sul sito di ZNC (znc.in), nel frattempo lo incollo qui:

/* INIZIO */
#include "main.h"
#include "Modules.h"
#include "User.h"
#include "Nick.h"

class CSNoticeMod : public CModule {
public:
MODCONSTRUCTOR(CSNoticeMod) {}
virtual ~CSNoticeMod() {}

EModRet OnPrivNotice(CNick& Nick, CString& sMessage)
{
if (m_pUser->IsUserAttached()) return CONTINUE;
if (!Nick.GetIdent().empty()) return CONTINUE;
return HALT;
}
};

MODULEDEFS(CSNoticeMod, "This module disable server notice from being buffered, solving the problem of query buffer being filled up by SNOTICEs.")
/* FINE */

Salvare il file come dissnoticemod.cpp e seguire le istruzioni per compilarlo da qui: http://en.znc.in/wiki/Compiling_modules

Alla prossima!

Il Tux`Script è uno script fatto per il mirc 6.35, sviluppato da MyWay con la collaborazione di tutto lo staff di Chatt-Gratis.net in particolar modo da ^DaemonGood^ che ha curato tutta la parte della grafica.
Come detto è un client per windows che consente di chattare sulle chat IRC, a differenza delle solite webChat che usano java, il Mirc ci dà la possibilità di avere vari comandi e funzioni in più.
Essendo un programma molto personalizzabile vi proproniamo appunto il nostro script con varie funzioni e dedicato al famoso pinguino Tux, logo di Linux.

Lo script risulta molto leggero e veloce con una bella gestione dei temi direttamente dai popups (ogni tema ha come nome il nick dei moderatori di ChatGratis).
Le funzioni che ha a disposizione il Tux`Script sono :
Gestione dei nick
Gestione Away
Appunti
Gestione Acronimi
Gestione psyBNC
Protezioni
Jukebox
Radio Player
Ed altro ancora, potete visionare una guida piu completa qui : GUIDA Tux`Script

Per scaricarlo invece qui: http://www.iamthetux.altervista.org/mirc.exe
Buon divertimento nei nostri canali!


Internet, le chat, l’uso del cellulare, hanno profondamente modificato il modo di interagire e soprattutto il linguaggio giovanile introducendo un moderno stile di scrittura, una sorta di ‘codice cifrato’, composto da numeri e abbreviazioni. Sui display di pc e cellulari leggiamo parole come ‘c6, xkè, nn’.

Chatta Vocabolario

Il linguaggio del nuovo millennio è guardato con sospetto, tuttavia è risultato essere molto più accurato di quello orale.

Nel mondo delle chat la comunicazione si svolge soprattutto attraverso la parola scritta e viene quindi penalizzata dalla lentezza, dalla difficoltà di far comprendere all’interlocutore il nostro stato d’animo e dalla possibilità che ciò che scriviamo venga frainteso o non interpretato correttamente.

Nel tempo, il linguaggio delle chat si è arricchito di moltissime espressioni particolari che contribuiscono a renderlo più veloce e più efficace dal punto di vista della comunicazione degli intenti e delle emozioni.

Nei paesi di lingua anglosassone il linguaggio delle chat, ricchissimo di abbreviazioni, frasi e parole tipiche, è diventato quasi una nuova lingua, a volte incomprensibile per chi non è abituato a comunicare attraverso di essa. I T.L.A. (Three Letter Acronym), abbreviazioni (di tre o più lettere) di frasi e parole,  permettono una digitazione più veloce e riducono i tempi di attesa in chat e sono usati soprattutto nella lingua inglese, che è anche l’idioma più usato tra i chatters di tutto il mondo.

Non conoscere le abbreviazioni rende quasi impossibile chattare in inglese; all’inizio vi troverete di fronte ad un linguaggio astruso e quasi incomprensibile, che con il tempo, però, diverrà per voi familiare e del quale apprezzerete la velocità e la flessibilità.

Nella lingua italiana i T.L.A. non sono molto usati e si riducono ad una ventina di abbreviazioni comprensibili per tutti, eccone alcune:

cmq = comunque
xò = però
x’ = perchè
pvt = privato
tvb = ti voglio bene
dgt = digitare

Le chat si stanno diffondendo enormemente in tutto il mondo e sono diventate uno strumento molto usato per fare nuove amicizie o per cercare un partner e le faccine ci aiutano ad esprimere in modo più efficace i nostri sentimenti e le nostre intenzioni; accompagnare le frasi con un sorriso, un’espressione di sorpresa o di disappunto arricchisce la nostra comunicazione e ci aiuta a farci conoscere dalle persone che sono ”dall’altra parte dello schermo”… Nascono così rapporti interessanti, nuove amicizie e spesso grandi amori.

Ancora forse non ce ne accorgiamo, ma il linguaggio delle chat ha già sconfinato nel linguaggio comune, soprattutto quello dei giovani; abbreviazioni e faccine si usano ormai comunemente negli SMS e in ogni genere di comunicazione scritta veloce.

Cercare di valutare ora l’impatto di questo fenomeno sulla lingua e sui rapporti interpersonali è forse prematuro, ma la realtà è che un nuovo modo di comunicare è nato e sta crescendo… Farlo proprio o rifiutarlo è una questione di scelte, ma il futuro è li, e quindi partecipare ci può aiutare a comprenderlo

I T.L.A. (Three Letter Acronym), sono abbreviazioni (di tre o più lettere) di frasi e parole, che permettono una digitazione più veloce e riducono i tempi di attesa in chat e sono usati soprattutto nella lingua inglese, che è anche l’idioma più usato tra i chatters di tutto il mondo

T.L.A. Per esteso Traduzione in italiano
AFAICT As far as I can tell Per quello che posso dire
AFAIK As far as I know Per quel che ne so
AFAIR As far as remember Per quanto ricordo
AFK Away from keyboard Lontano dalla tastiera
AIUI As I understand it Per come ho capito
AKA Also known as Conosciuto anche come
ASAP As soon as possible Non appena possibile
AYFQ Ask your fucking question Fammi la tua fottuta domanda
B4 Before Prima
BAK Back at keyboard Di nuovo alla tastiera
BBIAF Be back in a few minutes Ritorno fra pochi minuti
BBL Be back later A dopo
BCNU Be seeing you Ci vediamo
BRB Be right back Torno subito
BSF But seriously folks Ma molto popolari
BTDT Been there, done that Presto detto, presto fatto
BTW By the way A proposito
BWQ Buzz word quotient Quoziente di parole tecniche
CUL8ER See you later Ci vediamo più tardi
CUL8TR See you later Ci vediamo più tardi
CUL See you later Ci vediamo più tardi
DYJHIW Don’t you just hate it when Non odiarlo quando
EMP Extremely miserable person Persona estremamente miserabile
EOF End of file Fine dell’archivio
F2F Face to face Faccia a faccia
FOAD Fuck off and die Fottiti e muori
FOC Free of charge Gratuito
FOCL Falling off the chair laughing Sto cadendo dalla sedia per le risate
FUD Fear uncertainty doubt Paura, incertezza, dubbio
FWIW For what it’s worth Per quel che vale
FYA For your amusement Per tuo divertimento
FYE For your entertainment Per tuo divertimento
FYI For your information Per tua informazione
GA Go ahead Va avanti
GIGO Garbage in garbage out Balla più balla meno
HHOJ Ha Ha only joking Ah, ah, sto solamente scherzando
HHOK Ha Ha only kidding Ah, ah, sto solamente scherzando
HHOS Ha Ha only serious Ah, ah, sto dicendo seriamente
HTH Hope that helps Spero possa servire
IAE In any event In ogni caso
IIRC If I recall correctly Se ricordo bene
IMAO In my arrogant opinion Secondo il mio arrogante parere
IMBO In my own biased opinion Secondo la mia opinione viziata da pregiudizi
IME In my experience Secondo la mia esperienza
IMHO In my humble opinion Secondo il mio modesto parere
IMNSHO In my not so humble opinion Secondo il mio affatto modesto parere
IMO In my opinion Secondo me
IOW In other words In altre parole
IRL In real life Nella vita reale, dal vivo
ISTM It seems to me Mi sembra
ISTR I seem to recall Mi pare di ricordare
ITRO In the region of All’incirca
ITRW In the real world Nel mondo reale
IYSWIM If you see what I mean Se capisci ciò che intendo
JAM Just a minute Un minuto solamente
KISS Keep it simple stupid Falla più semplice, stupido!
L8R Later Più tardi
LOL Laughing out loud Ridendo rumorosamente
MIN Just a minute Un minuto solamente
MORF Male or female Maschio o femmina
MOTSS Member of the same sex Dello stesso sesso
NFI No fucking idea Non ne ho la più pallida idea
NHOH Never heard of him/her Mai sentito parlare di lui/lei
NRN No reply necessary Non è necessario rispondere
OBE Overtaken by events Travolto dagli eventi
OBTW Oh by the way Oh, fra l’altro
OIC Oh, I see! Capisco!
OMG Oh, my God! Oddio!
OT Off topics Fuori tema
OTOH On the other hand D’altro canto
OTT Over the top Al massimo
PD Public domain Di pubblico dominio
PPL People Persone
REHI Hello again Di nuovo ciao!
RL Real life Nella vita reale
ROTF Rolls on the floor Sto rotolando sul pavimento
ROTFL Rolls on the floor laughing Sto rotolando sul pavimento dalle risate
RSN Real soon now E’ troppo presto
RTFAQ Read the FAQ Leggi le FAQ
RTFM Read the fucking manual Leggi il fottuto manuale
RTM Read the manual (or message) Leggiti il manuale (o messaggio)
RUMOF Are you male or female? Sei maschio o femmina?
RUTHERE? Are you there? Ci sei?
SEC Just a second Un secondo solamente
SITD Still in the dark Ancora non capisco
THX Thanks Grazie
TIA Thanks in advance Grazie in anticipo
TNX Thanks Grazie
TNX1.0E6 Thanks a million Un milione di grazie
TNXE6 Thanks a million Un milione di grazie
TTBOMK To the best of my knowledge Per quello che posso sapere
TTYL Talk to you later Ti parlerò poi
TVM Thanks very much Grazie molte
UBD User brain damage Utente con danno cerebrale
UOK? Are you OK? Sei a posto? Stai bene?
WRT With regard to / with respect to In riferimento a
WTF Who / what the fucking? Chi è / Qual è l’argomento?
WTH What the hell Che diavolo?
WYSIWYG What you see is what you get Quello che vedi è quello che ottieni
YATTD Yet another thing to do Ancora un’altra cosa da fare
YHM You have mail Hai posta!

Gli ”smileys” o ”faccine” o ”emoticons” sono invece piccoli disegni ottenuti digitando soprattutto segni di interpunzione, parentesi, asterischi e segni matematici  che in genere rappresentano un volto (disposto perlopiù in senso orizzontale) al quale si cerca di conferire un’espressione particolare che possa comunicare al nostro interlocutore le nostre emozioni o chiarire il senso di frasi e parole.

Emoticon deriva da una crasi, cioè una fusione tra le parole ’emotion’ ed ‘icon’; le prime emoticons furono inventate nel 1981 da Scott Fahlam, ricercatore di informatica presso l’Università di Pittsburgh.

Gli smileys sono molto usati e di facile comprensione, infatti chi di noi non conosce ormai il famoso 🙂 ? Appartengono al linguaggio internazionale delle chat e sono ormai indispensabili per questo genere di comunicazione

Anche se la comunicazione scritta in chat, forum, e-mail, si sta avvicinando sempre più a quella parlata, attraverso un testo è difficile comunicare un’espressione del volto o altre forme di comunicazione non verbale. Ecco allora venirci in aiuto le  emoticions

Ecco alcune (le più usate) faccine ottenute usando solo i caratteri ascii della tastiera… Nelle chat esclusivamente testuali è l’unico modo per esprimere velocemente stati d’animo ed emozioni…

🙂

🙂

Sorriso

:]

:-]

Sorriso “mascellato”

>-( (:-&

Arrabbiato

🙁

🙁

Triste

:-c

Molto triste

😀

😀

Risata

😉

😉

Strizzata d’occhio

: o

:-O

Scioccato

😐

😐

Basito

:-C

Incredulo

Una rosa

:-))

Allegro

:-8

Perplesso

😕

Dubbioso

😎

Occhialuto

B-)

Occhiali da sole

%)

Ubriaco

@*&$!%

Impreco

Se volete rispondere solo con un sorriso o con uno sberleffo, se volete dare un tono scherzoso ad una frase che potrebbe essere interpretata diversamente da chi la legge… E’ decisamente consigliabile usare
un’emoticons.

In molti forum e chat che prevedono questa funzione se inserite una faccina testuale ad esempio
🙂 questa viene automaticamente sostituita in
a volte è necessario usare una sintassi particolare come ad esempio [:)] Dipende dallo script del forum, chat, ecc… e da come è stato configurato.

Ecco alcuni segni grafici che rappresentano animali… Carini no? 🙂

8:]

Gorilla

3:-o

Mucca

:v

Picchio

:=)

Orango

==

Tacchino

BI

Rana

6V)

Elefante

:@)

Maiale

8^

Gallina